COME DIRE ADDIO ALLA PROVA COSTUME

provacostume-unsplash (1).jpg

Come affrontare la prova costume?

Ti dico subito una cosa : Non la devi affrontare

Non è un esame e non c’è nessun giudice

Devi solo andare al mare o in piscina e goderti il sole l’acqua e il riposo.. e invece no… c’è il problema della cellulite .

Quando sei in spiaggia ti alzi dalla  sdraia e in camuffa, sperando che nessuno ti stia guardando, vai verso il mare e ti ammolli in acqua a fare esercizi di acqua gym per eliminare la cellulite, poi esci dall’acqua stessa storia e ti risdrai sul lettino…che stress!

 Questo articolo è dedicato alle donne,ma aspetta … sono inclusi anche gli uomini.. ma in modo indiretto, loro non hanno la cellulite ,ma sono sottoposti a domande terribili e pericolose  da parte delle loro fidanzate,cioè noi.

Domanda tipica :” Amore,secondo te IO ho più o meno cellulite di quella ragazza che sta passando ? E il povero uomo non sa cosa rispondere, d’altronde ha due possibilità ,dire “no tu ne hai molta meno!!” oppure è meglio che stia zitto, perché se no tutta la giornata, ma direi l’intera vacanza, potrebbe prendere una brutta piega, ma anche se sta zitto non siamo soddisfatte, insomma …una tragedia ;-)

Ma torniamo a noi donne che temiamo la prova costume ….

Ho scritto all’inizio che non c’è nessuno a giudicarti, ma non è del tutto  vero, c’è un giudice severo e poco obiettivo : tu

Sei tu la prima ad osservare ogni ragazza della spiaggia , cercando di fare i confronti per valutare  la quantità di ritenzione o di grasso che ha la ragazza sotto l’ombrellone o al bar , ma non lo fai con cattiveria , o per giudicarla, lo fai per fare un  confronto con te stessa e per rafforzare la tua autostima o per sentirti confortata.

Ti è mai successo?

A me si.

Ok bene , ora che sai che sono una come te e che ho anch’io questi problemi ti spiego una cosa, anzi 2 e ti do consigli pratici per affrontare questo periodo

Per prima cosa non diagnosticarti da sola la tua CELLULITE ricorrendo a trattamenti urto:

E’ cellulite o ritenzione idrica ?

Non ti conosco e non lo so , qundi anzichè stilarti le solite classificazioni sulla cellulite che puoi trovare su internet , ti parlo della mia situazione ,( ottimo modo per conoscerci, raccontarti subito i miei difetti), ma così magari ,se trovi delle similitudini sai già come fare , altrimenti se il tuo è un caso diverso scrivimi…. non ti vergognerai a parlarmi della tua , fra l’altro io in spiaggia non guardo le donne con la cellulite, guardo altro , quindi non giudico lì , figuriamoci qui ;-)

Io ti parlo della mia…

Allora il mio caso: 

Lucia nel 2016 : sì vado un filino indietro negli anni solo per farti capire alcune cose :mangiavo sano, ma non avevo le conoscenze di oggi, quindi credevo di mangiare sano ( mangiavo pochino, avevo abolito il sale, bresaola o insaccati magri e prodotti light quasi ogni giorno,chili di frutta in sostituzione dei pasti e biscotti,senza zucchero, a colazione ……nuotavo ogni tanto , camminavo o correvo a volte,ma non in maniera costante , bevevo  acqua in base alla sete . Tutto sommato un buon quadro.

Ma avevo tanta ritenzione nelle cosce soprattutto nell’interno coscia.

Lucia 2019: in 3 anni si cambia notevolmente si peggiora anche ,se si vuole , ma si migliora anche , se si vuole , non sono stati anni di vacanza , anzi, sono stati anni in salita , quindi non è stata la riduzione dello stress ad agevolarmi , ma i miei studi, la mia formazione e soprattutto la mia frattura  al piede proprio nel 2016

Frattura del malleolo, niente di che , ma non si calcificava … ferma e stampelle e tutore per 3 mesi!

Tolto il gesso ho iniziato un bel periodo di riabilitazione ,le gambe erano magrissime , ma mosce che lo stracchino a confronto era duro, non  scherzo, ero stata tanto ferma e mangiavo poco,molto poco

Ok arrivo al punto.

Dopo la riabilitazione , mi sono iscritta in palestra perché dovevo tonificare e quindi ho iniziato un po’ alla volta , per gradi e facendomi seguire ,a caricare della ghisa , come si dice in gergo,cioè sollevare dei pesi.

Non mettevo piede in palestra da anni e non mi piaceva nemmeno tanto, questo devo dirtelo.

Ok quindi …?!!!

Ho cambiato totalmente la mia alimentazione, ho iniziato a mangiare solo cibo vero,fresco e sano in giuste quantità e andavo in palestra, ogni giorno e tutt’oggi continuo, ora non me lo impone nessuno, mi fa star bene, mi fa sentire viva e in forma.

La ritenzione si è ridotta moltissimo .

Era vera cellulite o no?

 Era una ritenzione da sostituzione cioè , avevo poca massa magra e avevo tanta acqua extra cellulare a causa di troppi alimenti light, ma ricchi di sale e conservanti.

Quindi migliorando il mio stile alimentare e allenandomi con i pesi ho migliorato moltissimo la mia situazione.

Cosa faccio oggi e cosa suggerisco di fare a te .

Guardati, ma osservati senza giudicarti, non serve a nulla, e cerca di valutare che cellulite hai.

1-Per prima cosa Valuta se ce l’hai davvero!!!

2-Se è edematosa , quindi vedi un pochino di ritenzione

3-Buccia più buchetti

4-Buccia più pelle flaccida

Consigli generali validi per tutte

  • Segui una dieta varia ed equilibrata e più naturale possibile

  • Evita alimenti confezionati

  • Limita più che puoi gli insaccati, anche se magri, come la bresaola e in generale le carni conservate ,come il tonno o il salmone affumicato e i formaggi stagionati

  • Non eliminare il sale del tutto , ma un pizzico nell’insalata ti sarà utile a portar fuori l’acqua dalle cellule per osmosi

  • Non ammazzarti di cardio in palestra o di corsa al parco, non va via la cellulite, ma potresti peggiorare la situazione ed aumentare lo stato di infiammazione . Risultato : gambe  gonfie!

  • Affidati ad un programma personalizzato e non avere paura che le gambe allenandole possano ingrossarsi , per farti un esempio che ti rimanga in mente  ti dico che ,quando il muscolo cresce va a rosicchiarsi il grasso ,quindi aumenta la massa magra e se la coscia si ingrossa un pochino chissenefrega , anzi, wow!!!!

  • Non mangiare kg di frutta in sostituzione dei pasti, saranno botte di zuccheri e il tuo intestino non sarà molto contento, alla base di una buona circolazione c’è un intestini sano che lavora bene e in tranquillità, le fibre sono fondamentali, ma in quantità smodate diventano impegnative da gestire e così oltre alla cellulite in spiaggia hai anche la pancia gonfia….

  • Bevi acqua, almeno 2 litri e inizia con un bicchiere al risveglio

  • Riduci il numero dei caffè,la caffeina tende a disidratare soprattutto in estate

Ecco la seconda cosa che vorrei dirti a proposito della prova costume …

Non stressare il tuo fisico,non pretendere troppo in poco tempo.

Se vuoi cambiare qualcosa di te che non ti piace e non ti fa sentire a tuo agio , hai il potere di farlo.

Se vuoi cambiare puoi. Ma senza fretta. Con gentilezza e con rispetto per il tuo corpo e con i suggerimenti giusti.

Prova ad applicare da oggi questi semplici consigli

Quando inizi a prenderti cura di te , quando mangi in modo sano, senza eccessive restrizioni ,il tuo corpo naturalmente inizierà a sgonfiarsi.

Se vai al mere fra un mese, non sottoporre il tuo fisico e la tua mente a restrizioni eccessive o ad allenamenti estenuanti, non ti serve,ti farà solo andare in caos il tuo sistema ormonale e il tuo equilibrio, per poi trovarti a settembre in una situazione che non ti piace e ti sei stressata tanto non avrai alcuna voglia di mangiare sano o iniziare a fare sport e il ciclo continua fino alla prossima primavera.

Inizia a curare il tuo stile di vita da oggi!

Che cosa puoi già cambiare ora ?

Qual’è il primo passo che puoi fare ?

Apri il tuo frigo e guarda che cosa c’è…

Se mi segui su instagram troverai consigli dedicati a questo argomento.

Se vuoi saperne di più scrivimi…lucia@mangiavivisogna.com

Spero di esserti stata utile !!!!!

Puoi trovare altri consigli nel mio articolo www.mangiavivisogna.com/new-blog//come-far-funzionare-una-dieta

-Lucia-

 Ti lascio questa frase…

Ora non è il momento di pensare a quello che non hai, pensa a quello che puoi fare con quello che hai -Ernest Hemingway-